Arriva il Natale che tutti aspettavano – Il Toscana Gospel Festival torna a Sansepolcro


Arriva il Natale che tutti aspettavano. Il Toscana Gospel Festival torna a Sansepolcro

Sabato 18 dicembre 2021 ore 21.15 – Sansepolcro – Chiesa di San Francesco

THE WOMEN OF GOD

Il Toscana Gospel Festival torna a Sansepolcro, città legata profondamente alla manifestazione. Come da tradizione, sabato 18 dicembre con inizio alle ore 21.15, il concerto si svolgerà nell’antica e monumentale Chiesa di San Francesco ad ingresso libero. Dato il numero limitato di posti è assolutamente consigliata la prenotazione ai numeri 057527961 – 3388431111 oppure scrivendo a biglietteria@officinedellacultura.org.

Protagoniste dell’evento saranno le straordinarie voci delle “Women of God”, formazione composta da 8 elementi (5 cantanti e 3 musicisti). Un vero e proprio ‘portrait on time’ con le sonorità di un tempo lontano, alla scoperta di un genere musicale che ha rivoluzionato e ispirato il mondo. In scena la musica delle grandi protagoniste quali Mahalia Jackson, Clara Wood, Sister Rosetta Tharpe.
“The Women of God” è un gruppo ormai affermato in Italia: con un decennio di tournée ha al suo attivo centinaia di concerti in teatri e chiese di tutto il Paese, emozionando ed entusiasmato il pubblico dei più prestigiosi teatri italiani.
Anche il concerto di Sansepolcro sarà l’occasione per rilanciare il sodalizio con Autismo Toscana e il Coordinamento Toscano Associazioni per l’Autismo, che raggruppa 16 associazioni di genitori di persone autistiche di tutta la Toscana.
Un’occasione per far conoscere un universo, quello dell’autismo, spesso ancora avvolto da diffidenza ed esclusione sociale. L’organizzazione di Officine della Cultura, con la collaborazione delle associazioni, affiancherà ai concerti una campagna di informazione e sensibilizzazione costruendo anche momenti di integrazione con i musicisti americani, una galleria di colori, intensità e sfumature quante sono quelle dei disturbi dello spettro autistico.
Con questo festival il Gospel riabbraccia il suo pubblico e torna alla sua più antica funzione di musica inclusiva e di aggregazione dove tutti, abili e non, sono chiamati a partecipare alla festa anche solo battendo le mani o cantare a squarciagola.
Il Toscana Gospel Festival racconta questa storia leggendaria di una musica nata dalla sofferenza e diventata simbolo di rinascita. Storia iniziata nel XIV secolo, quando donne e uomini liberi africani si ritrovarono sbattuti in un continente lontano come schiavi e che oggi trova in Toscana la sua dimensione ideale.

Il programma del Toscana Gospel Festival è su: www.toscanagospelfestival.net.

Il Toscana Gospel Festival è un progetto di Officine della Cultura in collaborazione con Regione Toscana, Consolato Generale degli Stati Uniti d’America e Autismo Toscana e con il contributo di Unicoop Firenze e Caffè River. Realizzato infine con il sostegno e la collaborazione dei Comuni di Arezzo, Bucine, Calenzano, Castelfranco Piandiscò, Chiusi, Cortona, Fucecchio, Marciano della Chiana, Montepulciano, Prato, San Giovanni Valdarno, Sansepolcro, Torrita di Siena. Partner organizzativi Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Fondazione Guido d’Arezzo, Pro-Loco Torrita di Siena, Diesis Teatrango, Fondazione Orizzonti, Teatrino dei Fondi.